• Bardolino, borgo incantato sul Garda

Bardolino, borgo incantato sul Garda

Bardolino, borgo incantato sul Garda

Cosa vedere a Bardolino

Numero di visualizzazioni: 294

Agriturismo - Dove Dormire

Se cerchi un luogo “inedito” e meno conosciuto tra i centri sul Lago di Garda, allora questo borgo può diventare un’interessante scoperta. Perché Bardolino è meno celebre delle rinomate Sirmione o Riva del Garda, ma sicuramente altrettanto affascinante e attraente.

Si trova sulla sponda veneta del lago, in un territorio compreso tra lo sbocco di due piccoli torrenti; due punte sabbiose che fanno della sua invidiabile posizione un panorama suggestivo per chi sta visitando il Benaco. E oltre al lungolago, tutto da percorrere, cosa vedere a Bardolino?


Tracce del passato

I luoghi da vedere a Bardolino stono tanti, così come nei dintorni, ma entrando subito nella cittadina da Sud, si percorre il lungolago ristrutturato in tempi recenti. Percorre per un tratto molto lungo il territorio lacustre, in una passeggiata dall’atmosfera rilassante che consente di ammirare un tramonto romantico e incantevole, soprattutto durante la stagione invernale.

Entrando nel vivo della cittadina, si possono ammirare gli edifici storici, tra quelli religiosi e quelli storici, che riportano al passato di questo avamposto longobardo sul Garda. Se le tracce più antiche di vita sono addirittura le palafitte del basso lago di Garda (se ne trovano resti nella frazione di Cisano), Bardolino era un centro vivace anche nel periodo antico romano e, soprattutto, nel periodo longobardo e carolingio, in cui tutta la sponda veronese divenne un territorio importante.

Tra gli edifici storici ci sono anche le antiche mura di cinta, risalenti al XII secolo, che ospitano nel percorso delle ville ottocentesche splendide, tra cui Villa Carrara Bottagisio dotata di un ampio parco sul lago di GardaVilla Marzan e Villa Guerrieri Rizzardi costruita su un antico fortilizio.


Il centro storico: chiese e vicoli

La chiesa di San Severo accoglie i visitatori proprio all’ingresso di Bardolino: costruita nel IX secolo, si presenta oggi come una chiesa romanica in pietra, dotata di una cripta. All’interno l’ambiente ispira al raccoglimento, e si possono ammirare gli affreschi medievali di scuola veronese, dipinti tra il XII e il XIII secolo con scene della vita di Cristo e della Madonna, raffigurazioni di battaglie e l’Apocalisse.

Nel centro storico di Bardolino è presente anche la grande chiesa parrocchiale dei Santi Nicolò e Severo, con una facciata neoclassica che domina la piazza centrale, piazza Matteotti, che dalla parte opposta si apre sul lungolago.

Vicoli e vicoletti si dipanano dal questa zona, e regalano al centro di Bardolino delle gioiose atmosfere veneziane; le case erano un tempo case di pescatori, e venivano costruite a lisca di pesce una dietro l’altra, fino al cuore di Bardolino. Il centro oggi è ricco di attività commerciali, e in estate i posti all’aperto non mancano per ammirare il panorama in tutta comodità; alle porte dell’inverno, invece, Bardolino si popola di interessanti mercatini natalizi.


Terme e spiagge

Grazie all’attrazione del lungolago, spunta sicuramente l’idea di visitare le spiagge di Bardolino sul Garda. Le troverete ben attrezzate, vicine al centro, sia con la modalità di spiaggia libera come a Punta Cornicello, sia come stabilimenti tra le passeggiate lungolago, come per il Lido di Cisano e il Lido Mirabello.

Bardolino è molto frequentata anche per le terme, sgorganti dalla fonte di acqua oligominerale che arriva dal monte Baldo incontaminata. L’acqua termale di Bardolino è indicata per le terapie idropiniche, in cui è necessaria l’assunzione di acque minerali, per le cure depurative di reni e fegato e per l’idroterapia con impacchi, bagni ed esercizi in acqua.


Museo dell'Olio d'Oliva e Museo del Vino

Sul Garda trovate anche queste strutture, e tra le cose da vedere nei pressi di Bardolino una visita al Museo dell’Olio d’Oliva è più che interessante. Ti attendono ben 9 sale dove viene spiegata la storia delle coltivazioni di olivo sul Garda e della lavorazioni delle olive, in modo storico e didattico. Presso il museo istituito nell’Oleificio Cisano sono visitabili la sala delle lampade ad olio, la sala della pressa a leva, la sala delle oliere, la sala delle presse di ferro, la sala della ruota a trazione idrica, la sala delle caldaie e delle giare, e infine l’Oliario con un punto vendita annesso.

Il Museo del Vino, invece, è allestito nella Cantina Zeni in località Costabella di Bardolino, che affaccia sul Garda.  Anche qui si parte da un’esposizione dedicata alla coltivazione della vite, per arrivare ai settori dedicati alle attività di trasformazione dell’uva in vino, gli antichi strumenti di lavoro e le produzioni finali di vinificazione – è presente anche un’enoteca per le degustazioni di vini, grappe e aceti!

Alternativamente potete trovate diverse cantine che vi permetteranno di passare ore in compagnia di vini rossi e bianchi, in una degustazione esclusiva accompagnati da prodotti del luogo. Una esperienza a 360° gradi per conoscere il Lago di Garda anche dal punto di vista culinario.


Vicino a Bardolino

Dal porticciolo è possibile prendere il servizio di navigazione sul Garda e fare qualche escursione con il traghetto. In mezza giornata, oppure impiegando un intero giorno a seconda dell’itinerario, con i battelli Navigarda si possono raggiungere altre località turistiche del Benaco vicine, tra cui Sirmione oppure la villa del Vittoriale.

Sono disponibili anche i servizi di barche private, con cui effettuare un completo tour in barca sul Lago di Garda.

Per chi ama la bici, invece, non è presente una vera e propria pista ciclabile ma è molto diffusa l’abitudine di biciclettare sul lungolago, arrivando fino alle località vicine di Lazise o Peschiera del Garda.

Nei pressi si trovano anche località naturistiche come Punta San Vigilio, una delle zone più belle da vedere a Bardolino, dotata di un caratteristico porticciolo e l’antica chiesa di San Vigilio; un sito in cui godere di un panorama romantico e indimenticabile.

Verso nord, non troppo lontano da Bardolino c’è anche la Rocca di Garda, raggiungibile tramite un sentiero che, dalla chiesa di San Pietro, sale fino alle altezze di questo promontorio; dalla quale si ammira una vista spettacolare sul Garda e su Bardolino. Per chi vuole continuare, si può arrivare al celebre Eremo dei frati Camaldolesi di Monte San Giorgio, una struttura che ha incorporato anche l’antico Monastero di San Colombano (IX secolo).


Dove dormire:

✅ Agriturismo a Bardolino

✅ B&B a Bardolino

#lago di garda #Bardolino #cosa vedere

Agriturismo - Dove Dormire:

Articoli correlati

Iscriviti alla nostra newsletter!

Leggi la nostra Privacy Policy

Agriturismo.life 2021 - Lago di Garda, Verona, Brescia, Mantova, Trento:
Agriturismo, Bed and Breakfast, Ristoranti e Dimore storiche immerse nella natura!
è un prodotto FABER MEDIA | Villafranca (VR) | P.Iva 03939010231 | info@agriturismo.life